Giuria

Giuria Magma - mostra di cinema breve 2012

Adriano Amidei Migliano

Presidente di giuria
Dal 2000 è direttore responsabile della testata Coming Soon Television. Formatosi come attore, Amidei Migliano ha recitato in tv e al cinema con registi del calibro di Roberto Rossellini, Elio Petri, Mario Monicelli, Citto Maselli, Luciano Salce. Nel 1975 conosce Vittorio Gassman e insieme mettono in scena due spettacoli (O Cesare o Nessuno e Edipo Re); nel 1980 idea e conduce la rubrica Questo grande, grande cinema, programmato da AnicaFlash su numerose reti per i 16 anni consecutivi. è regista del film inchiesta per Rai Due Alla ricerca della madre, presentato al Festival Internazionale del Cinema di Cannes nel 1991, e di altri speciali tv andati in onda sulle reti Rai e Mediaset.

Sandra Ceccarelli

Esordisce nella recitazione già adolescente in Segreti segreti (1984) di Giuseppe Bertolucci. Dopo aver frequentato l´Accademia di Belle Arti e numerose esperienze teatrali, Piergiorgio Gay la sceglie nel 1999 per Tre storie (girerà con Gay anche La forza del passato). La consacrazione arriva nel 2001 con Luce dei miei occhi di Giuseppe Piccioni, dove la Ceccarelli conquista la Coppa Volpi e il Premio Pasinetti come miglior attrice. Verrà diretta da Piccioni anche in La vita che vorrei (2004), che le porterà anche una candidatura all´European Film Award e la nomination ai David di Donatello, e nel 2003 il regista le dedicherà il documentario dal titolo Sandra, ritratto confidenziale.
Recita in Il mestiere delle armi (2001) di Ermanno Olmi, in Il più bel giorno della mia vita (2002) di Cristina Comencini, in Klimt (2006) con John Malkovich, in Piano, solo (2007) di Riccardo Milani, in I demoni di San Pietroburgo (2008) di Giuliano Montaldo. Protagonista del thriller di Francesco Munzi Il resto della notte (2008), la sua più recente interpretazione è in Il richiamo (2011) di Stefano Pasetto.

Chris Fell

Chris Fell viene da Bradford, nella regione inglese dello Yorkshire. Dal 1999 è il Direttore del Leeds International Film Festival, il più grande evento nel suo genere nel Regno Unito, al di fuori di Londra. Prima di dirigere Leeds, dal 1994 Chris è stato curatore dei programmi della sezione Cinema e Festival al National Museum of Photography, Film & Television (ora National Media Museum) della città di Bradford, nello Yorkshire. Lì Chris ha curato il Bradford International Film Festival e il Bradford Animation Festival. Chris ama la cultura dei videogiochi tanto quanto il cinema.

Marco Toscano

Direttore responsabile del mensile di critica e approfondimenti sul mondo del cinema Duellanti, Marco Toscano ha scritto per ComPol, Poli-femo, Letture, Cinecritica, Nick. Ha partecipato a vari volumi collettivi, tra cui Robert Zemeckis (a cura di Gianni Canova, Marsilio 2008), Atlante del cinema italiano. Corpi, paesaggi, figure del contemporaneo (a cura di Gianni Canova e Luisella Farinotti, Garzanti 2011) e Nella solitudine dello sguardo. Il cinema di Daniele Gaglianone (a cura di Franco Prono, Bonanno 2012). Nel 2005 si è aggiudicato il primo premio nel concorso di critica cinematografica “Giovane e Innocente 2”.

Roberta Torre

Nata a Milano, Roberta Torre si è diplomata in regia alla Civica Scuola di Cinema e Televisione. Nel 1990 si trasferisce nel a Palermo, città scenario di quasi tutta la sua opera. I suoi primi lavori sono cortometraggi in bilico tra documentario e finzione: Angelesse, ritratti di donne nella periferia palermitana, Spioni, reportage sui bambini di Borgo Nuovo, Hanna Schygulla, ritratto dell’attrice musa di Fassbinder, Palermo Bandita, reportage sui ragazzi di Brancaccio.
Il primo lungometraggio del 1997, Tano da Morire, è un particolarissimo musical – ritratto della mafia attraverso le gesta di attori non professionisti. A questo segue Sud Side Stori (2000), Angela con Donatella Finocchiaro (2002, presentato alla Quinzaine des Realizateurs di Cannes e al Sundance Film Festival), Mare Nero con Luigi Lo Cascio (2006). Nel 2007 fonda la sua casa di produzione, Rosetta Film.
Nel 2008 produce e realizza Itiburtinoterzo, reportage sulle borgate di Roma, e La notte quando è morto Pasolini, documentario intervista sulla morte del poeta; il 2009 è l’anno de I baci mai dati. Nel 2012 cura la regia della commedia Gli Uccelli di Aristofane al prestigioso Teatro Greco di Siracusa; attualmente è in lavorazione Rose & Matematica, biografia romanzata di suo nonno Pierluigi Torre, l’inventore della mitica Lambretta.

Giuria Magma 2016

Antonello Faretta

Presidente di giuria
Antonello Faretta è nato nel 1973 a Potenza. Regista, produttore e fotografo, per molti anni ha scritto per la rivista cinematografica Filmmaker’s Magazine. Ha collaborato con Abbas Kiarostami, Saverio Costanzo, Peter Del Monte e Babak Payami. Tra le sue opere Lei lo Sa, Da Dove Vengono le Storie?, Il Vento, la Terra,il Grasso sulle Mani, Nine Poems in Basilicata, Transiti e Il Giardino della Speranza, presentate in numerosi festival internazionali del cinema, gallerie e musei d’arte contemporanea del mondo tra cui Centre Pompidou, Museo di Arte Contemporanea Barcelona, Cannes Film Festival, Galerie du Jour Agnes B., Rotterdam Film Festival, Hot Docs Toronto e Pen World Voices Festival New York. Nel 2002 fonda la casa di produzione indipendente Noeltan Film con il quale realizza tutti i suoi lavori e produce opere prime di nuovi autori internazionali. Nel 2015 dopo sette anni vissuti nel paese fantasma di Craco porta a termine il suo primo lungometraggio Montedoro, presentato in anteprima mondiale all'Atlanta Film Festival e tra gli altri al Montreal Festival des Films du Monde e Annecy Cinema Italien.

Marina Rocco

Inizia nei primi anni 2000 recitando in teatro e in televisione nella sit-com di Canale 5 Due per tre con Johnny Dorelli, per poi approdare alla Melevisione, il programma per bambini di Rai 3. Nel 2007 debutta al cinema con La giusta distanza di Carlo Mazzacurati, Valzer di Salvatore Maira e Penso che un sogno così, film di Marco De Luca presentato al Los Angeles Italia Film Fest. Nel 2008 è nel cast di Sanguepazzo di Marco Tullio Giordana, Amore, bugie e calcetto di Luca Lucini e Riprendimi di Anna Negri. Nello stesso anno è co-protagonista della serie tv di Rai 1 Rex e si afferma nel ruolo di Stefania nella serie tv Tutti pazzi per amore, ruolo che interpreterà anche nella seconda e terza stagione. Nel 2011 arriva Manuale d'amore 3 di Giovanni Veronesi e nel 2012 partecipa alle riprese del film di Woody Allen To Rome with Love. Del 2013 sono i film Si può fare l'amore vestiti? e Pazze di me, quest’ultimo diretto da Fausto Brizzi. Nel 2015 Sergio Castellitto la vuole nel suoNessuno si salva da solo. A teatro, Filippo Timi la vuole al suo fianco in Il popolo non ha pane? Diamogli le brioche (2009), Amleto (2011), Amleto 2 (2012), Don Giovanni (2013) e La Sirenetta (2014). Nel 2013 ha inizio il sodalizio artistico con la regista Andrée Ruth Shammah nello spettacolo Ondine, sodalizio rinnovato nel 2014 e nel 2016 con Gli Innamorati e nel 2015 con Una Casa di Bambola.

Charlotte Micklewright

Curatrice di film e coordinatrice di festival britannica, i suoi interessi nel campo della ricerca vertono sulle cinematografie del Medio Oriente e del Nordafrica, sui loro pubblici europei e sulla distribuzione commerciale di cortometraggi. Dopo aver ottenuto un Master di secondo livello in Film, Exhibition and Curation presso l’Università di Edimburgo, ha lavorato in tutto il Regno Unito nell’ambito delle arti e della gestione dei festival, incluso l’Edinburgh International Book Festival, uno dei più grandi eventi letterari del mondo. Oltre a lavorare nel comitato di selezione dell’Encounters Short Film and Animation Festival di Bristol, ha curato programmi sui cortometraggi per l’Edinburgh International Film Festival, per lo Scottish Mental Health Arts and Film Festival e per il Berwick Film & Media Arts Festival. Si è recentemente trasferita a Bologna per lavorare a un progetto di scambio culturale.


2017 © Magma - mostra di cinema breve | Email: info@magmafestival.org

Iscrizione Newsletter

Nome
Cognome
Email
Informativa Privacy