Partner Internazionali

Offrire allo spettatore l´opportunità di posare lo sguardo su un orizzonte cinematografico il più possibile ampio e variegato è stato da sempre uno dei principali obiettivi di Magma – mostra di cinema breve.

Incoraggiando il rapporto con realtà distanti, con paesi meno rappresentati all´interno dei maggiori circuiti di distribuzione, costruendo ponti per lo scambio e la condivisione diretta di esperienze ed opere, Magma si propone di fornire il proprio contributo alla circolazione e alla visibilità di nuovi spazi e nuovi prodotti culturali al di fuori dei confini nazionali.

L´interessante e fortunata esperienza delle collaborazioni istituite negli anni passati – la FAMU, Scuola di Cinema e Tv dell’Accademia delle Arti di Praga (Rep. Ceca); l´ACE – Agenzia per il Cortometraggio Spagnolo; il Centro di Cinematografia Marocchino; lstanbul Short Film Festival (Turchia); El ojo cojo (Spagna); BuSho Short Film Festival (Ungheria); Festival del Cortometraggio Mediterraneo di Tangeri (Marocco); Internazionales Videofestival di Bochum (Germania); Centro Sperimentale di Cinematografia; Comma Film Project e Leeds International Film Festival (Gran Bretagna); Off Plus Camera (Polonia); Glasgow Short Film Festival (Scozia); Jameson Cinefest International Film Festival Miskolc (Ungheria); Zagreb Film Festival (Croazia), Tirana International Film Festival (Albania); Daazo-Friss Hús Budapest (Ungheria), Fest Anča International Animation Festival (Slovacchia), In the Palace International Short Film Festival (Bulgaria), Krakti na brzinu (Croazia) e il celebre Encounters Short Film & Animation Festival (Gran Bretagna) – ha permesso al pubblico di Magma di confrontarsi con opere rappresentative della migliore produzione breve europea.

La validità di queste esperienze ha spinto Magma a rinnovare anche quest’anno la collaborazione con un interessante festival internazionale di cinema.

Festival International du Film Insulaire de Groix

Nel 2001 un gruppo di abitanti dell’isola di Groix, appassionati di cinema, decisero di creare il primo Festival Internazionale del Film Isolano. L’obiettivo è, attraverso un evento “federativo”, facilitare incontri e scambi dando voce agli isolani di tutto il mondo. Questa sfida, in partenza un po’ folle, è diventata un imperdibile appuntamento annuale e, nel giro di diciotto anni, il FIFIG è uno degli eventi culturali più importanti delle piccole isole metropolitane francesi. Documentari e film, cortometraggi e lungometraggi, dibattiti, concerti, mostre, arte, libri, radio: tutto il programma riguarda l’insularità. Inoltre, ogni anno il festival dedica un focus a un’isola o un arcipelago: dal 22 al 26 agosto 2018, la Sicilia e le sue isole sono stati i protagonisti del FIFIG.

Venerdì 30 novembre Sarah Farjot, programmatrice e curatrice del FIFIG, presenterà una selezione di corti delle precedenti edizioni del festival.