2016
10 maggio 2018
2014
10 maggio 2018

Magma 2015 - quattordicesima edizione

La quattordicesima edizione di Magma si è svolta dal 26 al 28 novembre 2015 ad Acireale (CT); si è distinta quest’anno anche per importanti eventi al suo interno, dedicati all’approfondimento cinematografico e all’intrattenimento.
La manifestazione è stata infatti aperta da una masterclass sulla convivenza di documentario e finzione all’interno degli stessi film dal titolo La bella e la bestia, condotta dal regista Michelangelo Frammartino nelle giornate del 25 e 26 novembre presso la sala conferenze del Bellavista, ad Acireale, e ha visto la partecipazione di 18 studenti di cinema e cineasti, molti provenienti da Palermo e alcuni dal Nord Italia.
L’edizione 2015 del concorso internazionale è stata inaugurata giovedì 26 da una cerimonia svoltasi presso il Bellavista, riservata agli ospiti alla stampa, alle istituzioni e gli sponsor.
La giuria quest’anno ha assegnato una menzione speciale al cast del cortometraggio italo-estone Deus in machina. Il premio è stato ritirato in sala dall’attore Orfeo Orlando. Vincitore del premio del pubblico è stato il corto di animazione tedesco Automatic Fitness, di Alejandra Tomei e Alberto Couceiro. Il premio Lorenzo Vecchio è andato invece all’animazione estone Papa, di Mari-Liis Bassovskaja e Jelena Girlin. Della giuria hanno fatto parte, oltre a Michelangelo Frammartino (presidente), la giornalista slovacca Žofia Bosáková e dal direttore di In The Palace international film festival (Bulgaria) Tsanko Vasilev.
Sempre maggiore l’impegno profuso dall’associazione Scarti nelle relazioni internazionali, che ha instaurato nel 2015 tre nuove partnership con importanti realtà festivaliere in Europa, quali il Visegrad Film Forum e il Fest Anča Festival (entrambi slovacchi) e il festival In The Palace (Sofia, Bulgaria). La partnership con Fest Anča ha portato alla nascita di un’altra proficua collaborazione: la selezione delle dieci animazioni italiane di Magma, presentata a Žilina da Giulia Iannello e Mariaelena Urso dell’associazione Scarti, ha fatto parte anche del ricco cartellone di appuntamenti di Dolce Vitaj, festival italiano a cura dell’Istituto Italiano di Cultura di Bratislava svoltosi in Slovacchia nel giugno 2015. La collaborazione con l’Istituto è proseguita sia per la quattordicesima edizione di Magma, che ha goduto del patrocinio del centro culturale presieduto da Antonia Grande, sia per il Mittel Cinema Fest, rassegna promosso da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con gli Istituti Italiani di Cultura di Budapest, Cracovia, Varsavia, Bratislava e Praga: si tratta infatti del più importante evento sulla diffusione del cinema italiano nella mitteleuropa e anche in quell’occasione sono stati proiettati i film brevi delle passate edizioni di Magma.
Il pomeriggio di sabato 28 si è svolta presso il Teatro Auditorium ex Angolo di Paradiso, ad Acireale, la conferenza dal titolo Ho febbre da racconto – Lorenzo Vecchio dieci anni dopo, che ha ripercorso l’opera visiva e scritta del fondatore di Magma, scomparso nel 2005.