Magma - mostra di cinema breve

Annunciati i vincitori di Magma 2017

26/11/2017
La sedicesima edizione di Magma – mostra di cinema breve si è conclusa ieri sera con l’assegnazione del Premio Lorenzo Vecchio a Gamer girl, animazione croata diretta da Irena Jukic Pranjic.

“Per l’originalità di aver raccontato con un linguaggio visivo preciso e sintetico, e uno sguardo autoriale aperto e universale, una dinamica conosciuta da tutti” ha motivato la giuria rispetto al cortometraggio che narra, come all’interno di un videogame, le peripezie di una donna divisa tra famiglia e lavoro. “Con intelligenza, humor e ritmo serrato, il corto sostiene la narrazione senza rinunciare all’amarezza”, ha aggiunto il verdetto della giuria, che si è concluso con l’augurio “che Gamer Girl possa essere visto dal maggior numero di persone possibile”.

“Cerco di far ridere la gente, è la cosa che mi piace di più”, ha dichiarato la regista Irena Jukic Pranjic ritirando il premio.

Il premio del pubblico, ricavato dalla media dei voti espressi dagli spettatori durante le tre serate di concorso, è stato assegnato a Life on mars, dello spagnolo José Manuel Carrasco.

La giuria, presieduta dal regista Paolo Civati e composta dalla sceneggiatrice Josella Porto e dal direttore del progetto di distribuzione basco Kimuak, Txema Muñoz, ha assegnato anche tre menzioni speciali. Al documentario Commodity city, di Jessica Kingdon (U.S.A. – Cina), “che fotografa, come quadri espressivi convincenti, una realtà in cui l’essere umano è schiacciato e diventa esso stesso oggetto, pur di produrre denaro e non vita”; allo spagnolo Life on mars, di José Manuel Carrasco “per la capacità di mettere in scena, con delicatezza, personaggi in grado di emozionare ricordandoci che esistono le seconde possibilità e che vanno afferrate”; al polacco I’ve got you di Sebastian Drozak (presentato in sala dal direttore della fotografia Konrad Wasilewski e dalla producer Maria Anna Wachowiak), “per l’eleganza della messa in scena e la capacità di entrare subito nel cuore del racconto, mettendo al centro del film la relazione dei protagonisti, che si muovono in un luogo malinconico e senza tempo”.

“Questo festival rende giustizia alle operazioni artistiche, che vanno fruite in sala” ha commentato il presidente di giuria Paolo Civati, secondo il quale “non è solo lo scambio col pubblico a fare vivere un film, ma lo scambio in un luogo adatto”.

“La proposta era talmente variegata – ha continuato Civati raccontando il lavoro della giuria – che per il premio principale, dedicato a Lorenzo Vecchio, abbiamo scelto l’impatto di un film empatico, diretto, sincero in quanto frutto della vera storia dell’autrice”. “Per assegnare le menzioni speciali, invece – ha aggiunto Josella Porto – ci siamo affidati a dei ragionamenti che hanno valorizzato la messa in scena, la forza espressiva, la ricerca e l’autorialità oltre la semantica stereotipata d’oltreoceano”.

Magma è stato realizzato dall’Associazione culturale Scarti grazie al sostegno del Comune di Acireale e di importanti sponsor private: Pasticceria Costarelli, Ceramiche De Simone, La Bottega dei Monsù, Etna Mareneve Escursioni, Fischetti.

Torna all'elenco


2017 © Magma - mostra di cinema breve | Email: info@magmafestival.org

Iscrizione Newsletter

Nome
Cognome
Email
Informativa Privacy