.

Magma e le scuole

Magma e le scuole

La fruizione del cinema tra i giovani costituisce un momento di fondamentale importanza per il loro arricchimento culturale e per la loro crescita personale: il cinema è in grado di stimolare la fantasia e la curiosità, ma anche di appagare il bisogno di identificazione.

La settima arte risulta, inoltre, essere una straordinaria forma di comunicazione attraverso cui veicolare valori importanti per il percorso formativo di giovani studenti.

Magma propone ogni anno presso le scuole secondarie un ciclo di lezioni conferenza tenute da esperti del settore che, con il supporto di contributi video, illustrano le caratteristiche dei generi cinematografici.

Per gli istituti superiori del comune di Acireale, invece, sono previste matinée al Margherita Multisala in cui la proiezione dei corti si alterna a momenti di approfondimento didattico e all’approfondimento coi registi presenti al festival. 

Dante, in breve

Dante, in breve

Il concorso audiovisivo Dante, in breve, indetto a marzo 2021 e destinato alle scuole secondarie di primo e secondo grado sul territorio nazionale e promosso dall’Associazione Scarti insieme con la Città di Acireale (CT) e la Consulta della Cultura di Acireale, ha visto una grande partecipazione di studenti – oltre 90 lavori sono giunti al comitato di selezione. 

Il concorso rientra tra le iniziative del cartellone “Dante tra Etna, mare e Barocco”.

Ecco la lista dei corti selezionati nell’edizione 2021:

Disposto a salire le stelle

ITA, 2021, 9 min
2° D – S.S. di Primo Grado “Dante Alighieri”, Nicosia (EN)

L’ultimo verso del XXXIII canto del Purgatorio ci ricorda lo slancio verso l’alto, il desiderio di una ripartenza, l’impegno a riaprirsi ad un futuro carico di quelle aspettative che quest’ultimo anno sembra aver soffocato.

Lasciate ogni speranza, voi ch’intrate

ITA, 2021, 1 min
1° E – S.S. di Primo Grado “Dante Alighieri”, Modugno (BA) 

Dante entra dalla porta dell’Inferno, all’inizio del canto III e si ritrova nell’ anno 2021. Sconvolto e silenzioso, il poeta percorre un ambiente distrutto dall’incoerenza, dall’inciviltà, dall’odio e dall’indifferenza.

Sei passi con Dante

ITA, 2021, 12 min
S.S. di Primo Grado “Dante-Carducci”, Piacenza ​​

Ri-lettura in chiave moderna con attualizzazioni di alcuni passi dei canti più noti dell’opera del Sommo Poeta, interpretati dalle studentesse e dagli studenti.

Marsala - Inferno A/R

ITA, 2021, 8 min
seconde classi – I.C. “Sturzo Asta”, Marsala (TP)

Riprendendo la struttura dei cerchi dell’Oltretomba, le ragazze e i ragazzi, nei panni di Dante, raccontano le diverse categorie di peccatori dei giorni nostri che incontrano nel cammino infernale, talvolta suscitando il sorriso, altre volte amarezza e riflessione. Accanto a loro come guida, al posto di Virgilio, un assistente all’avanguardia: Google. Le terzine a rima incatenata sono tutte opera della penna degli studenti.

Video Inferno. Ritorno al passato

ITA, 2021, 5 min
3° F – I.I.S. “A. Cecchi”, Pesaro

Libera interpretazione del primo Canto della Commedia Dantesca.

La Craftata Commedia

ITA, 2021, 11 min
3° C – Liceo Scientifico Statale “N. Copernico”, Udine

Ispirato nel suo aspetto grafico alla celebre serie di videogiochi Minecraft, il corto con sintesi ma assoluta fedeltà ricostruisce la Divina Commedia. Un video – gioco da vedere per emozionarsi!

Dedicato al Sommo Poeta

ITA, 2021, 3 min
5° G – Liceo Artistico “Sabatini-Menna”, Salerno

Utilizzando tecniche e tecnologie prevalentemente digitali, i cieli infiniti e i corpi danzanti raffigurati nelle miniature del pittore senese del XV secolo Giovanni di Paolo prendono vita in un dolce susseguirsi di eventi cullati da suoni medioevali.

La Divina Commedia: una denuncia sociale

ITA, 2021, 7 min
Liceo Classico  “Gulli e Pennisi”, Acireale (CT)

La “Comedìa” dantesca, vera Summa medioevale, è stata interpretata come emanazione di una visione del mondo non lontana da quella attuale:  l’Eden, consegnatoci dal Creatore e poi segnato umanamente dal peccato originale, è il riflesso del degrado ambientale attuale.

Nessuna Commedia nel Condominio

ITA, 2021, 4 min
3° M, Liceo Scientifico “Benedetto Rosetti”, San Benedetto del Tronto (AP) 

Se Dante avesse dovuto scrivere la Commedia nel periodo del lockdown, non avrebbe potuto scendere i gironi dell’Inferno ma si sarebbe dovuto accontentare di scendere le scale di un condominio. Lì, ad ogni pianerottolo, avrebbe incontrato i “canonici” peccatori…

700 anni di Dante

ITA, 2021, 1 min
3° B – I.I.S. “G.G. Trissino”- Valdagno (Vi)

Nella nostra mente le immagini si muovono, non serve chiudere gli occhi per vedere i nostri demoni. Attraversiamo il mondo di questo autore, osserviamo il suo mondo, con il suo sguardo. Questa è la realtà che vede, il mondo di una personalità tormentata che con un libro ha creato un varco tra la nostra vita e la sua, i suoi timori, i suoi incubi, le sue preoccupazioni, la sua speranza. Facciamoci guidare in questo “tableau vivant”, viviamo Dante come non abbiamo mai fatto.

Disposto a salire le stelle

ITA, 2021, 9 min
2° D – S.S. di Primo Grado “Dante Alighieri”, Nicosia (EN)

L’ultimo verso del XXXIII canto del Purgatorio ci ricorda lo slancio verso l’alto, il desiderio di una ripartenza, l’impegno a riaprirsi ad un futuro carico di quelle aspettative che quest’ultimo anno sembra aver soffocato.

Lasciate ogni speranza, voi ch’intrate

ITA, 2021, 1 min
1° E – S.S. di Primo Grado “Dante Alighieri”, Modugno (BA) 

Dante entra dalla porta dell’Inferno, all’inizio del canto III e si ritrova nell’ anno 2021. Sconvolto e silenzioso, il poeta percorre un ambiente distrutto dall’incoerenza, dall’inciviltà, dall’odio e dall’indifferenza.

Sei passi con Dante

ITA, 2021, 12 min
S.S. di Primo Grado “Dante-Carducci”, Piacenza ​​

Ri-lettura in chiave moderna con attualizzazioni di alcuni passi dei canti più noti dell’opera del Sommo Poeta, interpretati dalle studentesse e dagli studenti

Marsala - Inferno A/R

ITA, 2021, 8 min
seconde classi – I.C. “Sturzo Asta”, Marsala (TP)

Riprendendo la struttura dei cerchi dell’Oltretomba, le ragazze e i ragazzi, nei panni di Dante, raccontano le diverse categorie di peccatori dei giorni nostri che incontrano nel cammino infernale, talvolta suscitando il sorriso, altre volte amarezza e riflessione. Accanto a loro come guida, al posto di Virgilio, un assistente all’avanguardia: Google. Le terzine a rima incatenata sono tutte opera della penna degli studenti.

Video Inferno: ritorno al passato

ITA, 2021, 5 min
3° F – I.I.S. “A. Cecchi”, Pesaro

Libera interpretazione del primo Canto della Commedia Dantesca.

La Craftata Commedia

ITA, 2021, 11 min
3° C – Liceo Scientifico Statale “N. Copernico”, Udine

Ispirato nel suo aspetto grafico alla celebre serie di videogiochi Minecraft, il corto con sintesi ma assoluta fedeltà ricostruisce la Divina Commedia. Un video – gioco da vedere per emozionarsi!

 

Dedicato al Sommo Poeta

ITA, 2021, 3 min
5° G – Liceo Artistico “Sabatini-Menna”, Salerno

Utilizzando tecniche e tecnologie prevalentemente digitali, i cieli infiniti e i corpi danzanti raffigurati nelle miniature del pittore senese del XV secolo Giovanni di Paolo prendono vita in un dolce susseguirsi di eventi cullati da suoni medioevali.

La Divina Commedia: una denuncia sociale

ITA, 2021, 7 min
Liceo Classico  “Gulli e Pennisi”, Acireale (CT)

La “Comedìa” dantesca, vera Summa medioevale, è stata interpretata come emanazione di una visione del mondo non lontana da quella attuale:  l’Eden, consegnatoci dal Creatore e poi segnato umanamente dal peccato originale, è il riflesso del degrado ambientale attuale.

Nessuna Commedia nel Condominio

ITA, 2021, 4 min
3° M, Liceo Scientifico “Benedetto Rosetti”, San Benedetto del Tronto (AP) 

Se Dante avesse dovuto scrivere la Commedia nel periodo del lockdown, non avrebbe potuto scendere i gironi dell’Inferno ma si sarebbe dovuto accontentare di scendere le scale di un condominio. Lì, ad ogni pianerottolo, avrebbe incontrato i “canonici” peccatori…

700 anni di Dante

ITA, 2021, 1 min
3° B – I.I.S. “G.G. Trissino”- Valdagno (Vi)

Nella nostra mente le immagini si muovono, non serve chiudere gli occhi per vedere i nostri demoni. Attraversiamo il mondo di questo autore, osserviamo il suo mondo, con il suo sguardo. Questa è la realtà che vede, il mondo di una personalità tormentata che con un libro ha creato un varco tra la nostra vita e la sua, i suoi timori, i suoi incubi, le sue preoccupazioni, la sua speranza. Facciamoci guidare in questo “tableau vivant”, viviamo Dante come non abbiamo mai fatto.

PRODUZIONE

PARTNER ISTITUZIONALI