15a Edizione – 2016

15° Edizione – 2016

La quindicesima edizione di Magma – mostra di cinema breve si è svolta dal 24 al 26 novembre 2016: il concorso internazionale di cortometraggi ha registrato ben 654 iscrizioni da 63 paesi del mondo. La grafica di questa edizone gioca con l’immaginario evocativo di Star Wars per raccontare un festival che esiste e resiste, che nonostante le difficoltà economiche di questa edizione ha puntato tutto sulla qualità dei cortometraggi, veri gioielli del formato breve.

Due focus sui festival stranieri: il primo dedicato a Encounters, il più grande festival di cortometraggi del Regno Unito; il secondo alla giovane realtà croata Krakti Na Brzinu.

È stato decretato che il premio Lorenzo Vecchio (dedicato all’ideatore del festival scomparso nel 2005) fosse assegnato al cortometraggio turco-britannico Çevirmen (The Translator), di Emre Kayis. “Un film rigoroso e poetico – ha motivato la giuria – che racconta magistralmente il passaggio dall’adolescenza all’età adulta del timido protagonista siriano Yusuf, girato sui confini del mondo e centrato coraggiosamente sulle relazioni tra i personaggi e le loro tensioni vitali”. Le quattro menzioni speciali sono andate a Bon Appétit, la vie! della regista slovena Urska Djukic, presente in sala; all’inglese Camrex, di Mark Chapman; al franco-belga Réplique di Antoine Giorgini e infine all’animazione francese Big Bunny Again di Emilie Pigeard. “La qualità dei 31 film visionati durante questa splendida edizione di Magma – ha dichiarato il presidente di giuria, Antonello Faretta – è stata molto alta e, considerata la grande varietà linguistica dei film selezionati, abbiamo orientato le nostre scelte verso il meglio del cinema di finzione, del cinema documentario e del cinema di animazione proposto. Abbiamo premiato i film che ci sono sembrati più innovativi in fatto di temi affrontati e della lingua utilizzata per raccontare il mondo contemporaneo”. Il premio del pubblico è stato invece assegnato all’animazione russa We Can’t Live Without Cosmos di Konstantin Bronzit.

 

La giuria, presieduta dal regista Antonello Faretta, è composta dall’attrice Marina Rocco e dalla rappresentante del festival inglese Encounters Charlotte Micklewright.

 

Magma è stato realizzato dall’Associazione culturale Scarti grazie al sostegno del Comune di Acireale e al supporto di importanti sponsor e partner come Pasticceria Costarelli, Ceramiche De Simone, La bottega dei Monsù, Cittadinanzattiva Sicilia Onlus, Etna Mareneve Escursioni.

 

Concorso internazionale

Concorso internazionale

Ecco i cortometraggi selezionati:
NARRATIVI

Ardak, Esmaeil Monsef
Arkansas, Sebastian Drozak
Çevirmen, Emre Kayiş
Bon Appétit, La Vie!, Urska Djukic
Burned, Jaime Valdueza
Crystal Lake, Jennifer Reeder
E.T.E.R.N.I.T, Giovanni Aloi
Faux Fuyants, Benjamin Travade
Giro di Giostra, Massimiliano Davoli
Hold Back, Steffen Geypens
Réplique, Antoine Giorgini
Rock’n’roll Will Never Die, Mathias & Colas Rifkiss
Signature, Mohammad Soraya
The House in the Envelope, Sanela Salketic
The Pain, Ali Asgari
The Plumber, Méryl Fortunat Rossi & Xavier Séron
#Lingo, Vicente Niro
A Single Life, Job Joris & Marieke
Big Bunny Again?, Emilie Pigeard
Daewit, David Jansen
Down by love, José Corral
Gyros Dance, Piotr Ngoc Hoang Loc
I Said I Would Never Talk About Politics, Aitor Oñederra
Isle of Seals, Edmunds Jansons
L’œil du Cyclone, Masanobu Hiraoka
Little Thing, Or Kan Tor
The evening her mind jumped out of her head, Kim Noce & Clark Shaun
We Can’t Live Without Cosmos, Konstantin Bronzit
What Happens in Your Brain If You See a German Word Like…?, Zora Rux

DOCUMENTARI

Camrex, Mark Chapman

SPERIMENTALI

Footprints, Dénes Ruzsa & Fruzsina Spitzer

VIDEO

PRODUZIONE

PARTNER ISTITUZIONALI